Federica De Santis

da | Dic 11, 2017

Siamo oggi con Federica De Santis, giovane stilista di scarpe e accessori, pioniera di NTS. Il tavolo è pieno di disegni, scampoli di pelle, fotografie di moda. Cerchiamo di capire di più di lei e di come sia nata la sua passione per il fashion design. Lei sorride e ci confessa che tutto è iniziato molto presto.

“In realtà fin da adolescente ho sempre avuto la passione per vestiti, scarpe e per l’arte in generale. Mi è sempre piaciuto disegnare e dipingere e sapevo di voler diventare artista o comunque di fare una professione che lasciasse spazio alla creatività.
Quando sono entrata allo IED ho capito che seguire le mie inclinazioni mi avrebbe portato sulla strada giusta e ho deciso di abbinare due passioni: arte e moda.
Lì ho imparato a maneggiare i tessuti e a passare dalla carta al cucito e soprattutto ho scoperto la pelletteria…ed è nato un amore”.

Federica realizza soprattutto accessori. Siamo infatti circondate da tacchi, borse, pochette, cinture…La nostra curiosità si accende. Le chiediamo che differenza c’è tra disegnare e vedere realizzati i suoi lavori. “E’ soprattutto una grande soddisfazione. Disegnare lascia libera l’immaginazione, ma poi dover realizzare un oggetto dall’inizio alla fine è tutta un’altra storia! Bisogna acquisire diverse competenze, capire la differenza che c’è tra stoffa e pelle, ad esempio, oppure sapere riportare un cartamodello. A volte l’idea si trasforma e prende vita qualcosa di completamente diverso dal concept originale. Può essere molto frustrante ma a volte diventa anche molto divertente!”

La moda è un settore complesso e molto vario. A volte è difficile entrare e trovarsi subito a proprio agio, ma Federica ha un temperamento volitivo e ha voluto da subito cominciare con un suo brand e una sua collezione. Ha realizzato un concept, un catalogo e un sito web e ha iniziato a proporre la sua linea di moda basata sulle icone degli anni ’20 e ’40. Ci confessa che “l’approccio non è stato semplice, ma effettivamente quello che amo di più è proprio la varietà di stili ed espressioni. La sensazione che dà al tatto la pelle scamosciata è diversa dalla lana o dal cotone. Ognuno ha un suo “carattere” e va trattato in un certo modo. In questo senso anche il mio stile segue questa filosofia: essere eclettici, sperimentare, lasciarsi ispirare dal momento e provare cose nuove senza comunque “perdersi” ma mettendo sempre dentro le collezioni un pezzettino di sé.“

Poi l’incontro con NTS e l’inizio di un nuovo percorso. Si tratta per te di una sfida ancora diversa. Come mai hai scelto di partecipare al progetto? “In realtà sarebbe più corretto dire che “ci siamo scelti”. E’ stato amore a prima vista! Perché è un’idea di moda del tutto nuova, e si posa pienamente con la mia voglia di sperimentare e mettermi alla prova. NTS offre la possibilità a chi, come me, si affaccia al mondo del fashion, di creare le proprie collezioni e di venderle direttamente. Ma non solo: è un laboratorio e usa la logica del social network con approccio professionale e non puramente di intrattenimento. Posso confrontarmi con altri designer come me, prendere ispirazione ma anche esserlo io per gli altri creativi, è un’officina moderna e una straordinaria opportunità professionale”.
Ora sei giovanissima, ma come ti vedi tra 5 anni?
“Spero di affermarmi come stilista con il mio marchio e di riuscire a realizzare più collezioni possibile!!! Magari NTS sarà il mio trampolino…

Federica De Santis

Federica De Santis