Federica Carella

da | 7 Ago, 2019

“Ricordo che da bambina creavo per le mie barbie dei piccoli ma audaci abiti da sera ,realizzati interamente con dei fazzoletti di stoffa che mia mamma mi dava e dai quali ,tenuti da un elastico in vita, nascevano minuti abitini per le mie bambole”. E’ uno dei ricordi di Federica Carella, romana di origini pugliesi, classe 1997, neolaureata in fashion Design presso l’Accademia Italiana Arte Moda e Design.

Come si presenta Federica? “Ho un temperamento intrepido ed estremamente determinato che mi ha permesso di credere in me stessa e nelle mie idee. Mi sento sofisticata e femminile e ricerco in ogni creazione l’attenzione al dettaglio con l’obiettivo di di trasmettere grazia e fascino, il tutto rielaborato in chiave moderna”.

Cos’è la moda per te? “La moda rappresenta per la luce, una sfida continua con me stessa, un’emozionante scalata che, per quanto ardua e complessa, non finisce mai di meravigliare”. Anche perché “ritengo che in una realtà così stereotipata come quella attuale, sia importante distinguersi e fare la differenza”.

Le tue ispirazioni? “La musica, l’arte e l’architettura rappresentano l’anima delle mie creazioni , le mie emozioni, i miei stati d’animo, ogni pensiero e battito dal quale nasce un’idea è per me fonte d’ispirazione. Penso sia fondamentale emozionarsi e vivere, per potersi esprimere ed emergere”.

Qual è il tuo concept di “stone”? “Per me stone è una parola veramente importante che racchiude un doppio significato: il primo letterale di roccia, che si riferisce al mondo minerale , e il secondo, più metaforico di forza, energia e potere.”

I tuoi sogni? “ Il mio sogno più grande è quello di lasciare il segno, emozionare, sorprendere e toccare il cuore e l’anima delle persone”.