Aurora Vitale

da | 30 Lug, 2019

Vent’anni, studentessa di design del gioiello dal terzo anno delle scuole superiori. “La passione  mi nacque quando a 13 anni passai su ponte vecchio a Firenze  – racconta Aurora – e vidi tutte quelle vetrine piene di gioielli scintillanti. La conferma che volevo fare questo lavoro mi venne la sera della mia prima sfilata, in cui vidi la mia piccola collezione in passerella, ecco li mi emozionai e decisi che quello dovevo fare”.

Creativa a 360 gradi , Aurora matura la passione per la moda sin da piccola: “Ho sempre amato provare abiti e accessori, ma ovviamente non avevo la capacita’ di coordinare colori e stili. Ora come ora sento di riuscire a calibrare tutto, ma amo strafare con i gioielli, più ne ho e meglio mi sento, e’ proprio per questo che ho scelto di approfondire gli studi di design del gioiello”.

Cosa rappresenta Stone per te? “Stone vuol dire pietra, ne esistono tante varietà dalle più preziose a quelle più comuni che possiamo trovare lungo la strada. Quelle preziose sono senza dubbio le più belle, ma amo anche quelle grezze perché sono tutte l’una diversa dall’altra”.

Sogni per il futuro? “Sento che e’ una domanda ancora complicata, a cui non so con esattezza rispondere. Mi piacerebbe lavorare per uno stilista con cui condividere tutti i miei gusti in fatto di bigiotteria, oppure creare una linea tutta mia. Di sicuro mi piacerebbe vedere le mie creazioni in passerella e indossate dalle persone, cosi’ mi sentirei realizzata. Ah e ovviamente tutto questo nella bella Firenze”.