Alberto Maiorelli

da | 25 Set, 2019

“La moda è un modo per esprimere ciò che sono realmente: un ragazzo dalle mille sfumature che riesce a mettere a nudo grazie al mondo del fashion”.

Alberto Maiorelli, fashion designer, vincitore della GDD Fashion Week 2019 poche settimane dopo la laurea ad Accademia Italiana di Firenze.

Incoronato dai presidenti di giuria Bartolotta & Martorana, Alberto vince il primo premio di 2000 euro messo in palio dalla Manifestazione estiva dedicata ai designer emergenti e diretta da Ernesto Pastore e Viviana Lorelli.

“È stato tutto surreale – racconta Alberto ad NtS MAGAZINE – e credo di aver realizzato tutto qualche giorno dopo, vedendo i video e le varie foto. Non mi aspettavo tutto ciò perché mi sono presentato con uno stile un po’ particolare con forme oversize e dettagli moderni. Non pensavo ecco…che uno stile come il mio potesse piacere, quindi il tutto mi ha riempito il cuore di gioia”.

Il giovane fashion designer si è aggiudicato anche il premio della giuria che prevede la possibilità di partecipare al backstage di Bartolotta & Martorana nel corso della prossima Milano fashion week. “ Sono stilisti che adoro – dice Alberto- e per me è un onore enorme, non so cosa aspettarmi ma ce la metterò tutta”.

Un presente di soddisfazioni per Alberto, ma quando è cominciato tutto? “Fin da piccolo la moda è sempre stata lì pronta ad aspettarmi per farmi capire la mia vera passione. Passavo i pomeriggi a disegnare gli abiti del programma Ballando con le stelle o a creare abiti per le Barbie con le parrucche di carnevale. Poi ho scelto di seguire questa passione sia con le superiori che con l università, per provarci fino in fondo”.

Qual è il primo ricordo che associ alla passione per la moda? “La figura di mia nonna…La vedevo cucire nei lunghi pomeriggi estivi. La passione che è riuscita a trasmettermi è stata fondamentale”.

Sogni per il tuo futuro? “Avrei un sogno nel cassetto e spero di riuscire a realizzarlo con tanta fatica. Lavorare in una rivista di moda come stylist sarebbe proprio la cosiddetta ciliegina sulla torta. Per ora, essendo appena uscita dall’università, penso a mettercela tutta ed a imparare da qualsiasi piccola cosa”.